La vita è meraviglia

Home / Appunti / Scrivo, con tutta l’eleganza del corsivo

Scrivo, con tutta l’eleganza del corsivo

Questo il titolo del mio prossimo lavoro.

Voglio parlare con chi scrive. Capire perchè scrive. Cercare chi scrive, ma nessuno sa che lo fa.

Ghostwriter, autori nascosti, gente normale.

Voglio parlare con chi la pensa come me: “Scrivo non per fare l’alternativo che scrive, ma perchè non ho alternative”

Quando invento un piccolo documentario, inizio sempre a pensare a chi vorrei parlare. Parto dai miti.

Da quelli che vorrei incontrare e conoscere nella vita di tutti i giorni.

Uno sarà Luca Barcellona. Quello delle belle foto di scritte con calligrafie assurdamente belle.

Un altro sarà Eron, autore di alcuni dei murales più belli mai visti nella mia esistenza.

Poi ci sarebbe Federico Buffa e Carlo Pizzigoni, due idoli del racconto sportivo.

Vabbè, non ti tedio con nomi inutili.

Il gioco perà è che poi mi trovo a paragonare i miei idoli alla gente di tutti i giorni.

E preferisco quelli ignoranti o meglio quelli ignorati. Quelli dimenticati. Quelli che hanno perso per un pelo il treno per la celebrità. O che su quel treno non ci sono voluti salire perchè è meglio essere se stessi che essere qualcuno.

Io mi innamoro delle storie di tutti i giorni. Le voglio scrivere. Conoscere. Odiare anche per i fallimenti che a volte incontri.

Ripartire dai peggiori fallimenti e trasformare gli errori in insegnamenti. 

Scrivo. Senza pretese.

 

 

To get the latest update of me and my works

>> <<