La vita è meraviglia

Home / Appunti / Che poi…

Che poi…

Ma solo io ho questa voglia di comunicare qualsiasi mio pensiero con gli altri o è cosa diffusa?!?

Io credo che tutti la pensiamo più o meno allo stesso modo, le differenze stanno in quanto distorciamo i pensieri.

Le scelte sono difficili. Combattute. Faticose. E prese, sempre, da soli.

E allora provi com-passione per tutte. Nessun giudizio.

Prima scrivevo su quaderni. Ho pile e pile di quaderni. Ora ho blog, fogli e note sul cellulare che nessuno legge.

IMG_20160330_173311

Esempio di chat whazzapp dell’autore

Che poi, cazzoglienefrega agli altri!??

Se non comunichi con gli altri, esisti lo stesso?!?

Ho davvero bevuto tanto o è tutto un sogno?!?

Il protagonista di “Into The Wild” scrive: La bellezza non è reale se non è condivisa.

Forse, ma poi muore.

Dicevano: cogito ergo sum.

Ora: se non condivido, non cogito, e se non cogito, non sono.

Quindi condivido. Ma non su Facebook, che poi se non metti like, ci soffro.

Che poi, non è che condivido, io vomito.

Vomito ergo sum.

Siamo parte di questa società così alienata per scelta o per imposizione?!?

Mi faccio troppe domande e per questo sto male?!?

La risposta è sopravvalutata. Meglio la domanda. Il punto di domanda è più divertente. Intrigante. Rassicurante.

Scritto in 223 caratteri (Numero primo)

Sto male dottore? Si.

P.s. Condividi anche tu, per gioco, ma non su Facebook.

To get the latest update of me and my works

>> <<