La vita è meraviglia

Home / Appunti / Quello che non

Quello che non

 

Non penso mai a vuoto. Devo tradurre molto spesso il pensiero in opere o parole.

Non credo. Non credo e non spero in un futuro migliore. Ho fiducia che lo sarà.

Non impongo, concordo sempre più spesso. Mi sono rotto il cazzo di pensarmi infallibile.

Non mi sono arreso. Mai mi sono arreso, anche quando ero sconfitto.

Non smetto mai di voler conoscere le persone. E qui, in questo diario, voglio conoscere te.

Faccio domande. E come ricorda la regola 3, puoi anche non rispondere.

 

1. Come stai? Domanda banale ma interessante. 

2. L’angolo della tua casa che preferisci?

3. Le 3 piccole cose belle che ti sono successe negli ultimi 11 giorni? Piccole, cioè cose di poco conto ma che sorridi al pensiero

4. A chi devi dire grazie da un po’ e non lo fai ?

5. Chi devi mandare gentilmente affanculo perchè ti ha deluso e non ne hai l’occasione e nemmeno la voglia?

 

Le risposte non sono mai importanti. Sono gli stimoli a far la differenza. E come noi li trasformiamo in storia. Nella nostra storia.

Un abbraccio

 

 

 

 

To get the latest update of me and my works

>> <<