#pronostici #Sidney7s

Se guardi dentro alla palla di vetro ci azzecchi di più (Cit. Padre Pizarro)

Così credo dovrebbero scrivere sulla mia lapide. Non ne prendo una. O almeno ne prendo una su tre. Che non è male. Ma i pronostici impossibili sono la mia specialità.

Pronti per i 5 pronostici del giorno ?!?

ballo-principe-willy-di-bel-air

Lunedì verrete tutti a ballare con me

Già detto della mia predilizione per alcune squadre dannatamente e fantasticamente underdog, ribadisco che Samoa non sta simpatica ai disegnatori dei gruppi. Ah, dite che i gironi li sorteggiano?!? Non si direbbe. Dato che dopo un girone assurdo in New Zealand, gli appioppano nuovamente il girone della morte con Fiji (inarrivabili) Argentina (troppo solida) e fortunatamente la Francia (mi avete deluso a Wellington, oltre ad aver perso dei soldi, e ora arriverete sempre ultimi).

Segna, pronostico 1: Samoa va a vincere ancora il Bowl.

Australia mon amour. Chi gioca in casa vince. Dipende, direte voi. Chi ha Quade Cooper vince. Dipende, dico io. Il ragazzo ha le skills. Ma non è SBW e non lo sarà mai. Io dico che Australia vince (Pronostico 2) ma solo per il ritorno di Ed Jenkins.

 

Segna invece il pronostico 3. NZ7s esce ai quarti. Non si può tenere un ritmo come quello dell’ultimo torneo e non perdere colpi dopo appena 6 giorni.

Per quanto riguarda le prime 8 non credo ci saranno sorprese. Però a me piace provare a dare un po’ di colore al sevens, che prevalentemente è divertimento. USA in finale. Sono sempre più in forma, hanno un gioco ormai consolidato e un girone iniziale più semplice di quello di Wellington. Dovessero battere l’Inghilterra e arrivare primi possono giocarsela. Pronostico 4: USA in finale.

Ultimo pronostico sul DHL impact player. Comanda senza problemi Bibby. Ma io vado sulla continuità di Zack Test. Il mio pronostico 5. Sempre nei primi 7 in questa speciale classifica io me lo gioco senza particolari dubbi.

Speckman ha fatto un discreto Round 

Share Button
http://tinyurl.com/zbbu5y9

Gabriele Colombo

Ha una passione smodata per Guzzanti, per le copertine di Undici, per il campari. Si ispira ad Andrea Agostinelli come giornalista e a Fabio Boscacci come P.r. Per il resto fa tante cose, tranne lavorare

You May Also Like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *