Corso Allenatori Seven 2017-2018

Corso Allenatori Seven 2017/2018

Come di consueto in questi ultimi anni, uno dei primi corsi allenatori della stagione è quello per il Rugby Sevens, o Rugby Olimpico.  Negli ultimi anni il corso si è sempre svolto a Parma, come i raduni delle nazionali di specialità, per intenderci a casa delle Zebre. Complici vari fattori tra i quali la traballante situazione della nostra franchigia durante l’estate, per la stagione 2017/2018 il corso si è svolto a Tirrenia, in concomitanza con il raduno della nazionale U18.

Il nostro “inviato”, Giacomo, era tra i corsisti. Ecco attraverso le sue parole com’è stato il corso di 1°Liv. Sevens.

“Quest’anno il centro CONI di Tirrenia è stato teatro del corso allenatori “1° Livello Seven” condotto ancora una volta magistralmente dal tecnico della nazionale maggiore Seven Andrew Vilk e dal suo altrettanto competente staff composto dal preparatore fisico Riccardo di Maio e dal team manager Orazio Arancio. L’approccio orizzontale al corso da parte di tecnico e collaboratori non solo ha fatto si che l’interazione coi partecipanti desse vita a una discussione senza quel timore reverenziale tipico di chi è alle prime armi con nuove forme di conoscenza ma ha di conseguenza favorito un miglior apprendimento delle tematiche trattate.

 

Alcuni momenti degli allenamenti della Nazionale U18 Seven.

Il corso, articolato sui canonici due giorni, ha visto l’attenzione focalizzarsi su tre macro-aree, attacco, difesa e fasi statiche dove i partecipanti hanno potuto avvalersi della presenza al centro allenamenti della nazionale Seven Under 18 in preparazione per l’europeo di categoria che è tenuto ad Heidelberg in Germania il fine settimana del 9 e 10 settembre.

In mancanza di campionati ufficiali a 7 in Italia la più grande difficoltà osservata dallo staff tecnico è stata proprio quella di scovare giocatori non solo di livello ma anche interessati ad intraprendere l’attività in maniera più strutturata. Altrettanto difficoltosa resta al momento la possibilità di uniformare a stagione in corso una preparazione fisica adeguata per giocatori provenienti da realtà a XV del tutto eterogenee. Il lavoro di Vilk nelle accademie mira tuttavia per questa serie di motivi a creare un bacino d’utenza tra i giovani dell’alto livello che, una volta approdati nella categoria seniores, possano già avvalersi di competenze tecniche adeguate nella disciplina.

Per sopperire a tali problematiche pare sia stata individuata una struttura di proprietà delle Fiamme Oro dove da settembre 2018 un ristretto gruppo di atleti (e pare anche atlete) potranno alloggiare in maniera permanente per dedicarsi all’attività Seven full-time.”

Finalmente si parla di una squadra che giocherà tutto l’anno a Sevens, è da tempo che circolano queste voci ma sarà arrivato veramente il momento che questo progetto diventi realtà??

Per chi se lo domandasse il 2° Livello Sevens quest’anno non non è stato attivato a causa del ristretto numero di iscritti. Le motivazioni possono essere molteplici: il cambio di location, il periodo, il costo o la mancata assegnazione di un riconoscimento da parte della FIR. Si avete capito bene, la nostra federazione non riconosce una qualifica specifica, Allenatore Sevens, a chi come me ha frequentato i corsi di 1° e 2° Liv Sevens. La partecipazione ai corsi risulta nelle attività formative seguite da ogni allenatore ma non conferisce nessuna qualifica specifica.

Sarebbe interessante se la federazione introducesse la Figura di “Allenatore 7’s” e che rendesse obbligatoria la presenza di questa figura durante le poche attività ufficiali Sevens proposte e supportate dalla stessa.

E Voi, come la pensate? 

 Grazie Giacomo per averci voluto raccontare la tua esperienza.

Share Button
http://tinyurl.com/y74zba2r

You May Also Like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *