7 domande su #Monacosevens – Il preolimpico

Se non sai cos’è il torneo di Monaco di questo fine settimana e hai quelle 7 domande classiche che ogni appassionato di Rugby si sta facendo, ecco il nostro contributo per permetterti di parlare di Monaco alla Club house della tua squadra con cognizione di causa.

Ma il rugby va alle olimpiadi?!?

Si lo sappiamo, domanda stupida. Ma, anche se prender botte in testa non porta per forza alla demenza senile, serve ricordare a molti giocatori della palla ovale che il Rugby Sevens giocherà a Rio dal 9 al 12 Agosto, ci saranno 12 squadre che sono:

Brasile, paese ospitante;

Fiji, Sudafrica, Nuova Zelanda e Gran Bretagna (rappresentata dalla nazionale inglese), qualificate grazie alle World Series 2014-2015;

Argentina, Stati Uniti, Francia, Giappone, Australia e Kenya, grazie alle vittorie ottenute nei tornei di qualificazioni continentali.

L’ultimo posto verrà assegnato in questo torneo preolimpico di Monaco (Montecarlo, non andate in Germania sperando di bere birra e trovare le fighe perchè li non ci trovate il Rugby n.d.r.)

Come funziona il torneo preolimpico?
Giocano 16 squadre e la formula è la solita formula dei tornei Sevens. Il venerdì i 4 gironi. Il Sabato le finali.

Ecco i gironi.

Band Pool A Pool B Pool C Pool D
 1 Samoa Canada Russia Hong Kong
 2 Zimbabwe Germany Chile Spain
 3 Tonga Uruguay Morocco Mexico
 4 Ireland Sri Lanka Tunisia South Korea

Perchè c’è la Spagna e non l’Italia?

Il ranking del Sevens è diverso da quello del Rugby a XV e l’Italia, nonostante stia sviluppando un movimento interessante in vista delle prossime olimpiadi, è partita tardi con la preparazione di questo evento. La nazionale sta lavorando per migliorare e creare un gruppo stabile per i prossimi 4 anni per entrare anche nelle World series.

Chi vince il preolimpico?

A nostro parere Samoa. Ha vinto anche una tappa delle World Series e bevono Rugby sevens col latte a colazione. La seconda favorita è il Canada, che è molto forte e agguerrito. In una partita secca di 14 minuti può succedere di tutto. Se dovessero scontrarsi in finale però io i miei 5 Euri li metto sempre su Samoa. Siamo curiosi di vedere l’Irlanda, ma non credo possa impensierire nessuna delle squadre favorite.

Quale giocatore devo seguire con attenzione (vantandomi al bar di conoscerlo da sempre)?

Falemiga Selesele. Senza nessun dubbio.

Capitano, ispiratore della vittoria di Samoa a Parigi poco tempo fa. Non perdetevelo nel preolimpico.

Ma vale la pena vederlo?

Come al solito quando vediamo che gioca lo Sri Lanka noi italiani pensiamo subito che non sanno giocare a Rugby. Così come per la Germania, la Spagna, Hong kong etc etc. Il sevens però è una disciplina ormai diffusa in tutto il mondo, con tattiche e schemi tutti suoi. Consigliamo a tutti di vedere questo torneo, il sito World Rugby segue in streaming tutte le partite. E se non avete tempo di vedere tutto, provate a guardare le semifinali e le finali per avvicinarsi alla tattica e alla tecnica del Sevens.

Ma il sevens non è Rugby, io voglio Beer Ruck and Maul

Questa non è una domanda, ma una affermazione tipica da Club House. La domanda te la facciamo noi. Quanto dell’evoluzione dello spettacolo che vedi a XV si può ricondurre alle skills imparate e sviluppate dai campioni nel Sevens?!?

La risposta è facile e la vedi in questo video.

 

 

 

 

 

 

Share Button
http://tinyurl.com/gtcl2ro

Gabriele Colombo

Ha una passione smodata per Guzzanti, per le copertine di Undici, per il campari. Si ispira ad Andrea Agostinelli come giornalista e a Fabio Boscacci come P.r. Per il resto fa tante cose, tranne lavorare

You May Also Like

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *